fitness 2
ALICE VEGLIO

FITNESS DA CASA E PALESTRA A CONFRONTO

QUANDO IL FITNESS DA CASA DIVENTA PREFERIBILE ALL’ALLENAMENTO IN PALESTRA

Carissima superdonna,

Sulla base di fatti estremamente attuali e nuove esigenze, sono sempre più ricorrenti gli interrogativi relativi alle potenzialità del fitness da casa di farci ottenere risultati soddisfacenti e duraturi.
In questo nuovo articolo sono quindi pronta a mostrarti tutti gli aspetti capaci di rendere un allenamento da casa di qualità e di gran lunga preferibile rispetto alla palestra!

Veniamo letteralmente “bombardate” da moltissime offerte, che spaziano dai corsi di zumba a quelli in palestra. Si tratta di attività interessanti, ma non è sempre facile valutarne l’efficacia se si è all’oscuro delle fondamentali informazioni che ti sto per mostrare.

Ho ideato una formula che ti sarà utile per capire l’efficacia di un allenamento e che comprende i seguenti fattori:

1) LA QUALITÀ DELL’ALLENAMENTO
2) LA SOSTENIBILITA’

Qualità dell’allenamento: ecco come misurarla

Il primo fattore orienta il focus sulla qualità dell’allenamento e può essere scomposto in diversi criteri che vanno tenuti in considerazione.

Vediamoli Insieme:

– Primo criterio: corretta proporzione tra attività aerobica e anaerobica. Non bisogna intraprendere solo una delle due tipologie ma saperle miscelare armoniosamente entrambe.
L’attività aerobica, come la corsa, l’ellittica, il nuoto o la zumba, va bene, ma deve essere limitata al 20% dell’attività fisica settimanale se il nostro obiettivo è quello di avere un metabolismo sempre più veloce ed un corpo sempre più tonico. Una volta superata questa soglia di attività aerobica, si rischia di danneggiare la nostra tonicità muscolare e di conseguenza rallentare il metabolismo (sono infatti numerosissime le donne che, nonostante ore e ore spese a camminare o correre, si trovano ad ingrassare con un semplice bicchiere d’acqua ed un piatto di insalata). L’attività aerobica naturalmente non va demonizzata in quanto offre rilevanti benefici al nostro microcircolo e al nostro sistema cardiaco ma è importante combinarla con altre attività anaerobiche di qualità al fine di non trovarci nel circolo vizioso negativo e demotivante del blocco del metabolismo.
Compreso questo, come destinare il restante 80% di attività fisica settimanale?
Quella percentuale va naturalmente destinata al potenziamento muscolare, in modo tale d’accelerare il metabolismo e tonificare i tuoi muscoli al fine di conferire al tuo corpo salute, capacità di bruciare grassi a comando e forme incredibilmente armoniose. L’attività di potenziamento muscolare non necessariamente deve essere svolta coi pesi o con i macchinari propri delle palestre come molti vogliono farci credere.
Specialmente se stai partendo da zero, allenarti a corpo libero senza attrezzi ti permetterà di ottenere benefici incredibili: una migliore agilità, coordinazione, migliore capacità di connessione mente-muscolo, un maggiore risparmio economico, di tempo e tanto altro…!

– Secondo criterio: i carichi crescenti.
Per essere efficace, un allenamento deve avere una successione. Serve un carico progressivo dell’intensità. Per tonificarsi, i nostri muscoli devono essere sottoposti a stimoli a intensità crescente.
Evita quindi esercizi casuali e presi a random su You tube in quanto non potranno mai offrirti una progressione e quindi i corretti input ai muscoli per poterli tonificare al meglio (rischi solamente di perdere del tempo prezioso rimanendo in stallo con i risultati o rischiando di sviluppare i tuoi muscoli con proporzioni sgradevoli) . Se ogni giorno ti sottoporrai ad allenamenti brevi, efficaci e studiati da un solo esperto del settore con progressione, darai il giusto messaggio al tuo corpo per sviluppare in men che non si dica un fisico asciutto e ben proporzionato (no al rischio delle gambe grosse!), glutei alti e sodi e un addome piatto e scolpito.
Il fitness da casa può darti tutti questi benefici con allenamenti divertenti e sempre diversi, senza seguire le schede d’allenamento standardizzate proprie delle palestre che a lungo andare rischiano di annoiarti e portare a mollare.

– Terzo criterio: cedimento tecnico. Questo criterio consiste nel portare il nostro muscolo all’apice della sua resistenza. Gli allenamenti a corpo libero da casa oltre ad offrire numerosissime varianti per aumentare l’intensità dei tuoi esercizi, ti permettono maggiormente di beneficiare di una migliore connessione mente-muscolo e quindi di un cedimento tecnico tempestivo e sempre presente nei tuoi allenamenti. Naturalmente è una tecnica che va affinata nel tempo e con il supporto di un programma capace di darti i migliori strumenti per svilupparla (all’interno del mio programma completo trovi un’intera sezione a riguardo pronta ad aiutarti a migliorare sempre di più le tue performance.)

Sostenibilità: fattore determinante per raggiungere risultati duraturi

Il secondo fattore della formula è quello della sostenibilità: è inutile fare un allenamento di qualità a settimana e poi lasciar perdere; se vogliamo risultati, dobbiamo essere costanti nel tempo.

Ma come imparare a essere costanti? Nel rispondere a questa domanda, ti anticipo già che il problema non siamo noi se siamo incostanti, ma il fatto che abbiamo scelto un metodo insostenibile.
Mi spiego meglio:
l’attività reiterata nel tempo non ci deve portare ad attitudini privazionali, che ci costringono a rinunciare anche ai piccoli piaceri della vita. Diete troppo ferree intraprese in prossimità della prova costume rischiano di durare qualche settimana, per poi essere abbandonate, con il classico effetto yo-yo. Trova un’attività che non rubi del tempo ai tuoi progetti e che non ti crei dei vincoli facendo leva sulla qualità del programma di allenamento che segui. Troppo spesso dover trovare delle parentesi di tempo medio- lunghe per cambiarsi, prendere la macchina, parcheggiare, andare in palestra e tornare a casa rischia di portarci a mollare o a stressarci ulteriormente. Dinamiche attuali relative al COVID fanno inoltre comprendere l’importanza di poter tutelare la propria salute dalla sicurezza della propria abitazione ed indipendentemente dalla chiusura o meno delle palestre.
Un allenamento da casa di qualità praticato 3/4 volte alla settimana per 20/25 minuti massimo può quindi cambiare la tua vita in meglio senza farti rinunciare alla sicurezza e alla comodità di casa tua!
Il fitness da casa è anche divertente, perché può essere accompagnato da musiche diverse e comprende una maggiore varietà di movimenti.
Anche l’aspetto economico non è da sottovalutare: praticare fitness in palestra ha un costo. Tra abbonamento e costo della benzina, la
spesa può incidere non poco sulle tue tasche. Il fitness da casa ti permette di risparmiare su queste voci di spesa.
Quando pratichi il fitness da casa, scegli tu a che ora della giornata fare gli esercizi, senza doverti adattare a circostanze esterne come orari e chiusure improvvise.

Infine, il fitness da casa offre un ulteriore vantaggio anche per quanto riguarda l’aspetto olistico. L’esercizio da casa, come nel caso del mio programma di fitness olistico, ti può offrire tramite un approccio completo, una panoramica del benessere capace di includere consigli nutrizionali personalizzati e tips di mindset fondamentali per risultati di qualità e durevoli nel tempo che abbracciano a 360 gradi ogni sfumatura del tuo benessere fisico e mentale per farti vivere giorno dopo giorno la migliore versione di te.

Ti aspetto su www.fitness.alicevglio.com per farti vivere pienamente la massima espressione del tuo potenziale dalla comodità e sicurezza di casa tua!

 

Share this post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email